Schede Film

Stampa

Galantuomini (2008)

Regia: Edoardo Winspeare
soggetto: Edoardo Winspeare, Alessandro Valenti
sceneggiatura: Andrea Piva, Alessandro Valenti, Edoardo Winspeare
fotografia: Paolo Carnera scenografia: Sabrina Balestra
costumi: Silvia Nebiolo
musiche: Gabriele Rampino
montaggio: Luca Benedetti
Interpreti e personaggi: Donatella Finocchiaro (Lucia), Fabrizio Gifuni (Ignazio), Gioia Spaziani (Laura), Marcello Preyer (Barabba), Giorgio Colangeli (Carmine Za'), Beppe Fiorello (Infantino), Lamberto Probo (Fabio), Antonio Carluccio (Donato), Fabio Ponzo (Rocco), Antonio Perrotta (Claudio), Claudio Giangreco (Pino), Lorenzo Nicoli (Biagio), Federico Codacci Pisanelli (Ignazio bambino), Filippo Massari (Infantino bambino), Sofia Chiarello (Lucia bambina), Luigi Ciardo (Fabio bambino)
Produzione: Fabrizio Mosca per Acaba Produzioni, Rai Cinema
durata: 100'

 


Sinossi:
Ignazio e Ada si conoscono sin dall'infanzia. Sono cresciuti insieme, ma la loro diversa estrazione sociale, nel tempo, li ha divisi. Lui, figlio dell'alta borghesia dei "galantuomini", è diventato un magistrato; lei, figlia di contadini, si è data alla malavita e dirige un'organizzazione criminale. Una serie di eventi porterà Ignazio e Ada ad un forzato ravvicinamento.

Stampa

Si può fare (2008)

Regia: Giulio Manfredonia
sceneggiatura: Fabio Bonifacci, Giulio Manfredonia
fotografia: Roberto Forza
scenografia: Marco Belluzzi
costumi: Maurizio Millenotti
musiche: Pivio e Aldo De Scalzi
montaggio: Cecilia Zanuso
Interpreti e personaggi: Claudio Bisio (Nello), Anita Caprioli (Sara), Andrea Bosca (Gigio), Giovanni Calcagno (Luca), Giuseppe Battiston (Dott. Furlan), Giorgio Colangeli (Dott. Del Vecchio), Franco Pistoni (Ossi), Pietro Ragusa (Fabio), Maria Rosaria Russo (Caterina), Michele De Virgilio (Nicky), Carlo Giuseppe Gabardini (Goffredo), Andrea Gattinari (Roby), Natascia Macchiniz (Luisa), Rosa Pianeta (Enrica), Daniela Piperno (Miriam), Franco Ravera (Carlo), Bebo Storti (Padella), Giulia Steigerwalt (Chiara).
Produzione: Angelo Rizzoli per Rizzoli Film; durata: 111'.

 

Sinossi: Milano, anni Ottanta. Nello è un sindacalista in crisi professionale e politica che, per una forma di punizione, viene mandato a lavorare in una cooperativa di ex malati mentali. Contro il parere degli psichiatri, Nello si batte perché i ragazzi imparino un mestiere e siano in grado così di mantenersi economicamente, riappropriandosi della loro dignità. Un percorso difficile, a tratti anche drammatico, che sarà un'occasione di crescita per tutti.

Stampa

L'UOMO NERO (2008)

Regia: Sergio Rubini
Sceneggiatura: Domenico Starnone, Carla Cavalluzzi, Sergio Rubini
Fotografia: Fabio Cianchetti
Scenografia: Esmeralda Calabria
Costumi: Luca Gobbi
Musica: Nicola Piovani
Produzione: Donatella Botti per Bianca Film
Interpreti: Sergio Rubini (Ernesto), Valeria Golino (Franca), Riccardo Scamarcio (Pinuccio), Fabrizio Gifuni (Gabriele), Guido Giaquinto (Gabriele bambino), Anna Falchi, Margherita Buy, Vito Signorile, Maurizio Micheli
Paese: Italia, Durata 117 Minuti

 

 

 

Sinossi: Gabriele Rossetti torna in Puglia per dare l'estremo saluto a suo padre Ernesto, ex capostazione della ferrovia locale, con qualche frustrato talento per la pittura. Sarà in quell'occasione che Gabriele rievocherà la sua infanzia, trascorsa tra le incomprensioni con il padre, la dolcezza severa della madre Franca, insegnante di lettere, e la fascinazione per lo zio Pinuccio, arrivando finalmente a comprendere il padre Ernesto.

Stampa

MAR NERO - SCHWARZES MEER (2008)

Regia: Federico Bondi
Sceneggiatura: Ugo Chiti
Fotografia: Gigi Martinucci
Musica: Enzo Casucci, Guy Klucevsek
Produzione: Francesco Pamphili, Giorgia Priolo, Ada Solomon für Film Kairòs, Rai Cinema, Manigolda Film, Hi Film Productions
Interpreti: Ilaria Occhini (Gemma), Dorotheea Petre, (Angela), Corso Salani (Enrico), Vladimir Ivanov, (Adrian), Maia Morgenstern (Madalina), Theodor Danetti (Nicolae), Vincenzo Versari (Lupi), Giuliana Colzi (Milena), Marius Silagiy (Nelu)
Italia, Francia, Romania, 90 Minuti

 

 

 

Sinossi: Gemma è una donna anziana rimasta vedova. Ad aiutarla c'è la badante Angela, una ragazza rumena giunta da poco in Italia per cercare fortuna, mentre suo marito è rimasto in patria. Le due donne diventano ben presto molto legate e tra loro si forma una solida amicizia. Un giorno, però, Angela viene informata che suo marito è scomparso. La ragazza vorrebbe tornare in Romania per scoprire cosa è successo, ma Gemma non vuole rimanere sola ancora una volta. Le due donne decidono quindi di partire insieme...